Giornata mondiale contro il cancro: consigli per la prevenzione

Giornata mondiale contro il cancro: consigli per la prevenzione

Il 4 febbraio si celebra la Giornata mondiale contro il cancro – World Cancer Day. Si tratta di un’iniziativa promossa dalla UICC – Union for International Cancer Control e sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Quest’anno ricorre il ventunesimo anniversario di questa giornata, ed è un’occasione per tornare a riflettere sull’importanza di fare prevenzione e sui piccoli gesti che ognuno di noi può fare per combattere il cancro.

Lo slogan che ha accompagnato il World Cancer Day per il triennio 2019-2021 è “I Am and I Will”- “Io sono e Io farò”. Un motto che invita tutti ad agire, nel proprio piccolo, per cambiare le cose.

Ci vogliono 21 giorni per creare un’abitudine positiva”, si legge sul sito del World Cancer Day. Quindi, per il 2021, la sfida è quella di provare a fare la differenza, giorno per giorno. A partire da questi piccoli suggerimenti:

  • Evita il fumo
  • Fai attività fisica regolarmente

  • Segui una corretta alimentazione

  • Limita l’alcol e le bibite zuccherate

  • Bevi la giusta quantità d’acqua

Per prevenire il cancro, evita il fumo

Il 30% dei tumori è collegato al consumo di tabacco. Questo è decisamente un buon motivo per smettere di fumare e far sì che anche gli altri componenti della famiglia lo facciano (gli effetti del fumo passivo non vanno sottovalutati).

Fai attività fisica per la prevenzione e il benessere

L’attività fisica, come sappiamo, è fondamentale per il nostro organismo e contribuisce al mantenimento del corretto peso corporeo. Questo aspetto gioca un ruolo di primo piano nella lotta contro i tumori.

L’ideale sarebbe fare sport almeno 2-3 volte a settimana, ma anche camminare spesso durante il giorno. Si evita, così, di spostarsi in macchina: un’ottima abitudine per la salute e per ridurre l’inquinamento ambientale, altro fattore di rischio per diverse patologie. Ricorda che anche la qualità dell’aria che respiriamo influisce sul nostro stato di salute: trascorri più tempo che puoi all’aria aperta, possibilmente a contatto con la natura.

L’importanza della corretta alimentazione per prevenire il cancro

Come sottolinea il World Cancer Research Fund, l’attenzione alla dieta e all’alimentazione sana sono molto importanti per la prevenzione del cancro, ma anche per il benessere in generale.

Il sovrappeso e l’obesità rappresentano il secondo fattore di rischio modificabile per le malattie oncologiche”, spiega Antonio Moschetta, ordinario di Medicina interna all’Università di Bari. La dieta mediterranea ci può aiutare, in particolare il consumo di olio extravergine di oliva, pesce, ma anche di cereali integrali, frutta, verdura e legumi. Questi cibi non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta, mentre andrebbe limitato il consumo di carni rosse e cibi pronti (ricchi di grassi e zuccheri).

Fai attenzione a cosa bevi: riduci alcol e bibite gassate

Non esagerare con le bevande zuccherate, perché favoriscono l’aumento di peso e, di conseguenza, il rischio di ammalarsi di cancro. Gli esperti mettono in guardia anche dall’alcol: sei tipi di neoplasie (stomaco, colon, mammella, fegato, esofago e cavo orale) sono, infatti, correlate a un frequente ed eccessivo consumo di bevande alcoliche.

La prevenzione passa anche dall’acqua

L’unica vera bevanda indispensabile per l’organismo è l’acqua: come ribadito dagli esperti, è necessario berne almeno 2 litri al giorno per mantenersi in salute. Come sottolinea il Dott. Claudio Pagliara, oncologo e ricercatore, la quantità e la qualità dell’acqua che beviamo rappresentano un dato fondamentale per la prevenzione del cancro. Se l’alimentazione è importante, quindi, l’acqua può essere considerata “un alimento principe”, anche sespesso trascurato.

Il Dott. Pagliara aggiunge anche che, a tal proposito, il ‘rispetto dei limiti di legge’ non garantisce la qualità assoluta dell’acqua: “per molti contaminanti non esistono limiti perché non ne è prevista la presenza, o i limiti sono obsoleti o perché variano di Paese in Paese. Ecco perché consiglio di depurare l’acqua con metodi ad osmosi inversa(per approfondire, leggi l’articolo dedicato al rapporto tra inquinamento e tumori).

E tu, hai già deciso quale sarà la prima sfida che metterai in atto per la Giornata mondiale contro il cancro?