Acqua depurata sì, ma quale depuratore di acqua scegliere?

Acqua depurata sì, ma quale depuratore di acqua scegliere?

Come scegliere un depuratore di acqua domestico?

Vediamo come scegliere un depuratore di acqua domestico, ovvero un sistema di filtrazione in grado di rimuovere le impurità dall’acqua rendendola meno calcarea e più salutare!

Come scegliere un depuratore di acqua domestico? Per la verità occorrerebbe aver già risposto a un’altra domanda prima, e cioè: perché scegliere di bere acqua depurata?

La risposta è semplice: l’acqua del rubinetto di casa contiene elementi estranei (sia patogeni che chimici) raccolti durante il tragitto che l’acqua percorre dall’invaso pubblico fino a casa; e le acque distribuite in commercio nella plastica assorbono elementi non naturali (si pensi all’esposizione della plastica al calore). Peraltro gli italiani consumano più acqua minerale in bottiglia del resto del mondo (e questo è dovuto al fatto che hanno paura che l’acqua del rubinetto non sia controllata in modo adeguato). È stimato che in Italia si consumi più di 500 euro l’anno in media, per famiglia, in acquisto di acqua in bottiglia. Un’enormità se si considerano gli anni di vita di ciascun famigliare.

Allora perché non risparmiare sull’acquisto dell’acqua imbottigliata in modo industriale e bere quella disponibile dal lavandino di casa?

A questo punto è facile dedurre perché sarebbe meglio preferire un’acqua filtrata.

depuratori di acqua

Cosa si intende per acqua depurata?

L’acqua depurata è ottenuta dal processo di depurazione, che è utile a eliminare le impurità di cui sopra, ovvero, agenti inquinanti, sostanze chimiche e micro organismi. Sicché per ottenere acqua depurata è necessario scegliere un dispositivo di depurazione.

Ma esattamente quale depuratore depuratore di acqua scegliere?

Prima di scegliere il tipo di depuratore da acquistare è importante effettuare l’analisi dell’acqua del rubinetto : questa servirà a capire che tipo di acqua viene erogata dal rubinetto e a capire che sistema di filtraggio adoperare.

Come funzionano i depuratori?

Il depuratore è collegato direttamente all’impianto idraulico: il risultato è garantito. Esistono diversi tipi di depuratore di acqua: da quelli a microfilatrazione a quelli a osmosi inversa , ciascuno con caratteristiche specifiche.

I depuratori Biosalus garantiscono una corretta purificazione dell’acqua di rubinetto: eliminano i batteri, i nitrati, la salinità in eccesso, le sostanze chimiche organiche e inorganiche, i metalli pesanti, i particolati, i pesticidi e i diserbanti, i trialometani, le sostanze chimiche volatili, il cloro e i detergenti, la polvere, le particelle e il polline. I depuratori di acqua Biosalus, prevalentemente, utilizzano il processo di osmosi inversa, la più efficace per la filtrazione dell’acqua che riesce a trattenere dal 90 al 99% gli agenti inquinanti.

Come avviene l’osmosi inversa?

La depurazione avviene tramite una membrana semipermeabile che funge da barriera e che divide le molecole dell’acqua dalle sostanze nocive disciolte. Come molti esperti e medici suggeriscono, l’acqua purificata con questo tipo di sistema, è bevibile in tutta tranquillità. Dall’acqua depurata con sistema a osmosi inversa spariscono impurità, agenti inquinanti, calcare e altre sostanze contaminanti. Il costo per questo tipo di impianto di depurazione (ricordiamo intanto, che l’osmosi inversa è il sistema di purificazione utilizzato per il sangue durante la dialisi) è un po’ più alto rispetto alle altre soluzioni, ma ne vale certamente la pena. Peraltro si risparmia sull’acquisto delle bottiglie di plastica che inquinano e producono volumi di rifiuti.

Quali sono i depuratori a osmosi inversa ?

I depuratori d’acqua Biosalus offrono diverse opzioni. Un paio di esempi? Il depuratore d’acqua Maya: è ideale per l’ambiente casalingo ed eroga acqua naturale e frizzante, sia fredda che a temperatura ambiente, e la salinità è regolabile. Poi c’è il depuratore Etherea, che nasce per le esigenze raffinate della famiglia: questo dispositivo, infatti, eroga acqua naturale a temperatura ambiente e acqua alcalina: il filtro alcalino presente all’interno produce acqua in grado di equilibrare il pH corporeo. Calcio, magnesio e potassio, così, possono essere assorbiti al 100% dal nostro organismo. Le membrane osmotiche trattengono dal 90 al 99% le sostanze tossiche presenti nell’acqua di rubinetto. La salinità è regolabile.

Nuovi Depuratori a osmosi inversa

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sara pubblicato.